Codice Tributo 3813, l’IRAP

Codice tributo 3813. IRAP, imposta regionale sulle attività produttive, come compilare il modello F24 per pagarla utilizzando i giusti codici di pagamento.

codice tributo 3813 IRAPIRAP, o Imposta Regionale per le Attività Produttive, è una imposta che viene versata alle Regioni dai contribuenti, per il tramite del modello F24, nella relativa sezione delle Regioni, anche, eventualmente, per i ravvedimenti operosi in caso di pagamenti totalmente o parzialmente omessi.

Nel modello vanno riempiti anche i campi relativi ai codici del tributo, anche relativi ad eventuali casi di omessa o tardiva dichiarazione e che, lo ricordiamo, sono 3813, 3812 e 3800. Nel dettaglio essi si riferiscono a:

Codice tributo 3813: seconda rata.

  1. Codice 3800 – pagamento del saldo dell’imposta;
  2. Codice 3812 – pagamento dell’acconto dell’imposta o versamento della prima rata;
  3. Codice 3813 – pagamento della seconda rata o acconto dell’imposta in un’unica soluzione.

IRAP: il ravvedimento operoso.

I codici, invece, per l’eventuale ravvedimento operoso, sono:

  1. Codice 1992 – pagamento degli interessi per il ravvedimento operoso;
  2. Codice 8907 – pagamento delle sanzioni per il ravvedimento operoso.

Relativamente al ravvedimento operoso è doverosa la precisazione che non è più utilizzabile tale pratica, quella del ravvedimento operoso, quando siano trascorsi più di 365 giorno dalla data della scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi (ovverosia dal giorno in cui avrebbe dovuto essere presentata. La legge di stabilità del corrente anno 2015 sta, tuttavia, introducendo delle novità legislative in tema di modalità e tempi per effettuare i pagamenti secondo la metodica del ravvedimento operoso.

IRAP: gli accertamenti.

codice tributo 3813 IRAP

In assoluto stando alle vigenti normative si può affermare con certezza che un accertamento tributario potrà essere effettuato, da parte dell’amministrazione tributaria, entro il trentuno del mese di dicembre del 4° anno successivo alla data di presentazione della dichiarazione dei redditi mendace ovvero entro il trentuno del mese di dicembre del 5° anno successivo all’anno in cui si sarebbe dovuto presentare quella dichiarazione dei redditi.

Esemplificando: chi abbia omesso la dichiarazione relativa all’IRAP per l’ anno 2007, la quale, ovviamente, andrà presentata nel corso dell’anno 2008, potrà subire un accertamento fino alla data del trentuno dicembre 2013. Invece se costui ha presentato la dichiarazione, ma erronea, regolarmente nel corso dell’anno 2008, l’accertamento potrà essere effettuato esclusivamente entro la data del trentuno dicembre dell’anno 2012.

Codice tributo 3813: come si utilizza?

codice tributo 3813 IRAP

In che modo, dunque, potrà essere utilizzato il codice tributo 3813? L’imposta IRAP può essere versata entro il 31 dicembre di ogni anno in un’unica soluzione, ovvero anche in due rate semestrali per il tramite di 2 modelli F24 diversi, che andranno compilati in ogni loro parte. Sia in un caso che nell’altro, comunque, poiché stiamo parlando di un acconto, si dovrà utilizzare proprio il codice tributo 3813.

L’importo della prima rata dovrà essere pari al quaranta percento del totale dell’importo dovuto ed entro la medesima data in cui si dovrà presentare la dichiarazione dei redditi. Invece la seconda rata, pari, ovviamente, al sessanta percento dell’importo totale dovuto, andrà versata entro e non oltre la data del 20 novembre, ovvero entro la fine dell’11° mese del periodo cui si riferisce l’imposta. Rispettare le scadenze previste vi permetterà di evitare di pagare interessi di mora e sanzioni.