Conto Corrente BancoPosta Click: luci ed ombre

Conto Corrente BancoPosta Click, il nuovo conto corrente di Poste Italiane, a metà strada tra il conto online e quello tradizionale. Luci ed ombre di Click.

conto corrente BancoPosta Click

Migliore risposta alla ricerca da parte dell’utenza di un ottimo servizio di home banking e di phone banking BancoPosta, la “banca” di Poste Italiane non poteva dare che con Conto Corrente BancoPosta Click.

Premettiamo, prima di addentrarci nell’analisi delle opzioni che questo conto corrente offre e, soprattutto, dei vantaggi e degli svantaggi che Conto Corrente BancoPosta Click presenta rispetto ai conti correnti della concorrenza, che ciò che determina se un conto corrente bancario è adatto o meno alle nostre esigenze, è l’uso che ne andremo a fare, più che le sue caratteristiche generali, sia da un punto di vista economico che operativo.

Se riteniamo fondamentale questo concetto appena espresso allora si che non ci fermeremo ad analizzare la eventuale convenienza di talune voci che in apparenza rendono questo conto più conveniente di altri, quali, ad esempio, il canone mensile e quante operazioni esso comprende, oltre ad alcune altre voci verso le quali siamo solitamente più sensibili.

Vediamo anzitutto quali sono le condizioni, tra le voci principali, che offre il Conto Coprrente Click di BancoPosta:

Istituto bancario Poste Italiane
Nome del conto BancoPosta click
Canone annuale Gratis
Tasso creditore 0,00%

Certamente un canone mensile gratuito costituisce un ottimo elemento, e tanto più perché questa gratuità non è sottoposta ad alcuna condizione relativa al possedere e/o mantenere alcun requisito. E, naturalmente, rappresenta un ottimo fattore di scelta anche il fatto che le operazioni gratuite comprese in questo canone, come già scritto anch’esso gratuito, siano assolutamente illimitate. Ricordiamo, però, che con il termine “operazione”, si intende ogni voce (o riga) riprodotta sull’estratto conto (un prelievo, un pagamento, ecc.).

Detto (anzi, scritto) ciò, da qui in avanti occorre iniziare a valutare gli altri elementi con tanta attenzione perché la gran parte dei residui servizi sono a pagamento quando vengano utilizzati allo sportello, restando gratuiti (alcuni) solo se vengano effettuati per il tramite di home banking o phone banking.

Caratteristiche di Conto Corrente BancoPosta Click: luci ed ombre.

conto corrente BancoPosta Click

Iniziamo con qualche esempio: il bonifico ed il postagiro hanno un costo uguale a zero esclusivamente ove vengano effettuati via Internet, dal proprio PC o dal proprio smartphone, e per una somma non superiore ai quindicimila euro e all’interno dei confini nazionali oppure all’interno della zona UE. Altrimenti un costo ce l’hanno e neanche troppo basso: 7.5 euro di costo base più una percentuale pari allo 0,15 percento dell’importo oggetto della transazione.

In caso contrario ad ogni operazione è associato un costo per commissioni minimo pari a 3,5 euro. Inoltre, se il postagiro o il bonifico sono una disposizione permanente hanno un costo pari a 2,5 euro per il bonifico e 0,50 euro per il postagiro, anche se la richiesta avviene online.

L’ estratto conto viene inviato gratuitamente solo attraverso Internet, altrimenti l’ invio cartaceo ha un costo pari a 2 euro e, addirittura, se richiesto per motivi particolari, il suo costo (cartaceo) si eleva a 5 euro.

Un’incidenza sensibile sul costo del Conto Corrente BancoPosta Click la ha la commissione dovuta per i bollettini postali ed il pagamento dei RAV e dei MAV. A sportello è decisamente elevata, 3 euro, ma anche per il tramite phone banking la commissione, 2 euro, rimane elevata, ed anche quella relativa all’home banking è, tutto sommato, un po’ cara, pari ad 1,23 euro. Se si richiede la ricevuta cartacea si devono sborsare ilteriori 0,50 euro.

Per quanto attiene, invece, agli strumenti di pagamento, il bancomat di Poste Italiane (postamatè gratuito come gratuiti sono i prelievi di denaro contante su ATM delle Poste Italiane, mentre quelli effettuati su altri ATM hanno un costo commissionale pari a 1,75 euro. La carta di credito basic del Conto Corrente

 

conto corrente BancoPosta ClickBancoPosta Click ha un costo nella media (23 euro annuali), mentre è addirittura economico il canone annuale per la carta “oro” (50 euro annuali). Carissimo il carnet per gli assegni (3 euro), indipendentemente da quanto se ne richiedano ogni anno.

Le promozioni del Conto Corrente BancoPosta Click

I nuovi clienti del Conto Corrente BancoPosta Click hanno diritto alla carta bancoposta classica senza sostenere alcun costo. E poi si può sempre attivare l’ “Opzione SorpRende” che aumenta il titolo remunerativo di ogni somma depositata.

Altra promozione è riservata ai correntisti di Conto Corrente Click BancoPosta che investano nel trading conto corrente BancoPosta Clickonline: “Invitando un amico” consente di ricevere un credito sulle commissioni del trading online fino ad un tetto massimo di mille euro, ed è valida fino al 31 maggio.

Il tasso di interesse di Conto Corrente BancoPosta Click: 0,00%.

Poco gentile e quasi una piccola presa in giro dei correntisti di Poste Italiane l’approssimazione allo zero degli interessi creditori. Verrebbe da dire: “faccio le mie valutazioni e migro verso conti correnti di altre banche” ma, ahimè, la verità e che, promozioni a parte, la concorrenza non offre di meglio.

Le conclusioni.

Da quanto sopra esposto si deduce che il Conto Corrente BancoPosta Click resta un conto corrente un po’ sotto la media della tipologia di conti correnti alla quale viene ascritto. Non permette di sfruttare appieno le caratteristiche di un conto corrente moderno e mostra un po’ il fianco quanto a personalità, restando a metà strada tra i conti correnti tecnologici con propensione all’ utilizzo online ed i conti correnti tradizionali.